Studiare e lavorare in Australia, la nuova tendenza

L’Australia, grazie alla sua vicinanza con alcuni paesi emergenti come l’Asia, offre diverse opportunità lavorative e la bassa tassazione favorisce un fenomeno di emigrazione da parte di giovani europei. La maggior parte dei laureati europei che lavorano in Australia lo possono fare sulla base del visto Working Holiday.
Per trovare un lavoro permanente è necessario fare richiesta del General Skilled Migration (GSM). Questo processo dà la priorità a persone che hanno competenze, qualifiche ed esperienza.
Tuttavia è possibile per un laureato che lavora in Europa andare in una sede distaccata in Australia per un periodo di lavoro temporaneo. Ci sono però alcune problematiche da considerare, prima di prendere la decisione di partire per questo Paese:
1) per lavorare in Australia è necessario un visto e le restrizioni sono molte. A causa della crisi economica globale, trovare un lavoro può essere più difficile, perché c’è molta più competizione rispetto a qualche anno fa.
2) per trovare lavoro in Australia è necessario un livello di inglese discreto, per questo motivo al momento del colloquio bisogna già avere una buona conoscenza della lingua.

Motivi per emigrare in Australia:

  • L’Australia gode di una forte economia e ha un PIL pro capite maggiore dell’Italia.
  • In Australia vi è una forte richiesta di personale per lavori umili e questo rende il paese una fonte di opportunità per chi cerca questo tipo di esperienza.
  • La burocrazia è molto più snella rispetto ad altri Paesi.
  • I servizi e la qualità della vita sono più che buoni, perché molte città australiane sono considerate le città con la miglior qualità di vita al mondo.
  • Si può godere di splendidi paesaggi e di un clima molto mite, c’è la possibilità di praticare molti sport.
  • Ottime sono le possibilità di migliorare l’inglese, vivendo in un paese multiculturale come l’Australia.

Che lavoro posso fare in Australia e che tipo di visto mi serve?
Il “working holiday visa” è un visto che può essere richiesto da giovani tra i 18 e i 31 anni di età ed è valido per un periodo di vacanza che non va oltre l’anno.
Una soluzione flessibile e adatta ai giovani che vogliono vivere un’esperienza all’estero e non vuole rimanere nello stesso posto per molto tempo. Si tratta comunque di lavori piuttosto umili che non richiedono particolari capacità, come nel settore turistico o in una fattoria a raccogliere la frutta. Trattandosi di lavori piuttosto umili la paga non è delle migliori. Con questo tipo di visto è possibile ritornare in Italia un numero illimitato di volte e lavorare per un periodo massimo di 6 mesi con lo stesso datore di lavoro. Dopo 6 mesi, è necessario trovare un’occupazione diversa. Inoltre il working holiday visa dà la possibilità di studiare in Australia, ma per un periodo massimo di 6 mesi.

La settimana lavorativa è di 38 ore settimanali, in genere da Lunedì a Venerdì. Le ore lavorative al di sopra della media sono pagate come straordinari. Tutti i dipendenti a tempo indeterminato in Australia hanno diritto a quattro settimane di ferie annuali retribuite.

Kaplan ti offre corsi di inglese in Australia nelle città più belle. Studiare inglese ti consentirà di avere maggiori possibilità di trovare un lavoro e di conoscere gente internazionale che sta vivendo un'esperienza formativa all'estero.
Per maggiori informazioni sui programmi di studio in Australia contattaci per una consulenza gratuita.

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Condividi ora